,Cresce per gli appassionati della palla ovale e più in generale per gli sportivi livornesi l’attesa per due eventi ravvicinati di una certa importanza. Nella giornata di domenica 22 agosto – alle 14 locali (le 15 italiane) – l’Italia under 18 affronterà in trasferta i pari età dell’Inghilterra presso la Millfield School a Street (paese di 11.100 abitanti del Somerset). Tra gli azzurrini, saranno ben tre (!) i giocatori del Livorno Rugby a disposizione del Responsabile Tecnico Roberto Santamaria. Poi nella serata di lunedì 23, alle 19:30, scatterà ufficialmente la nuova stagione della prima squadra del Livorno Rugby, con il primo allenamento in programma sul campo ‘Giovanni Maneo’ di via Settembrini.

I MAGNIFICI TRE. Il mediano di apertura/estremo Alessandro Gesi, classe 2003, il seconda-terza linea Filippo Lavorenti, classe 2003, ed il trequarti centro Lorenzo Nanni, classe 2004, del Livorno Rugby, hanno risposto presente alla convocazione e, insieme agli altri 22 azzurrini selezionati per il prestigioso appuntamento, stanno ‘lavorando’ da lunedì scorso nel ritiro della Cittadella del Rugby di Parma. I tre giocatori labronici sono reduci dalla proficua esperienza nel Centro di Formazione Permanente di Prato. Tre atleti dalle differenti caratteristiche tecniche e fisiche, accomunati da un grande talento naturale. Il Livorno Rugby, nato nel lontano 1931, ha ‘sfornato’, in 90 anni d’attività, numerosissimi giocatori capaci di ritagliarsi spazio nelle varie rappresentative azzurre.

LA RIVINCITA. Nella scorsa stagione, fortemente (eufemismo…) condizionata dall’emergenza della pandemia e dall’impossibilità di disputare gare ufficiali di campionato, il Livorno Rugby ha giocato solo una partita, un’amichevole vinta a sorpresa contro I Cavalieri Prato/Sesto, una delle più attrezzate squadre della serie A. Quella gara, andata in scena sabato 10 ottobre 2020, sul prato ardenzino ‘Carlo Montano’, si chiuse sul punteggio di 29-24 per i padroni di casa. Dopo un anno, è stata programmata la ‘rivincita’ (amichevole, s’intende…) tra le due formazioni (a proposito: dopo le vicissitudini del Firenze’31, quella de I Cavalieri è ora l’unica realtà toscana di serie A): il test è in programma, al ‘Chersoni’ di Iolo il prossimo 3 ottobre. I biancoverdi, sotto la guida dell’allenatore Marco Zaccagna e dei suoi più stretti collaboratori, stanno dunque per tuffarsi nel mare delle emozioni di una nuova stagione. Da lunedì inizia una preparazione piuttosto dura: il mirino è puntato sul 17 ottobre, per la prima giornata del torneo di B (l’amichevole del 3 sarà solo una tappa di avvicinamento alle gare ufficiali). Squadra biancoverde dell’età media piuttosto bassa, che farà divertire non poco. Nel girone 2 di serie B, al via 11 formazioni del centro Italia. Al termine della regular season (ultimo turno il 5 giugno 2022; 22 giornate in tutto ma solo 20 gare per ciascuna compagine), la prima salirà in A. Non sono previste retrocessioni.