Lo ‘storico’ stadio della palla ovale di via dei Pensieri, dal febbraio del 1995 intitolato a Carlo Montano, il notissimo dirigente sportivo livornese, presidente della FIR dal 1959 al 1971, ha ospitato nel pomeriggio di sabato 8 ottobre, la seconda tappa del tour italiano “Feste del Rugby con Eni”. Il riuscitissimo evento si è svolto in collaborazione con il Comitato Regionale Toscano e con la struttura tecnica di Promozione & Sviluppo di FIR. Centinaia i giovanissimi giocatori delle categorie propaganda coinvolti nella kermesse. Tra gli under 11, i padroni di casa dell’Unicusano Livorno Rugby, grazie alla propria ampia rosa, si sono presentati con due squadre. Allestite due formazioni decisamente valide, che hanno vinto tutte le dieci partite globalmente disputate. L’aspetto saliente del memorabile pomeriggio non è certo legato ai risultati tecnici, ma è relativo ai sorrisi di tutti quanti i giocatori presenti. Un torneo all’insegna del puro divertimento. L’entusiasmo degli atleti ha simpaticamente coinvolto tutti i numerosi adulti assiepati a bordo campo. Oltre alle due formazioni biancoverdi, al via, per la categoria under 11, Bellaria Pontedera, Lucca, Rosignano, Firenze’31 e Titani Viareggio. Come spesso succede in questo tipo di eventi, si è svolto un girone all’italiana. Evitato – è ovvio – lo scontro in famiglia tra le due rappresentative dell’Unicusano Livorno. Ecco il lungo elenco dei giocatori biancoverdi, nati negli anni 2012 e 2013, ‘profeti in patria’, grandi protagonisti sul glorioso prato del ‘Carlo Montano’: Tommaso Atzori, Mattia Battagello, Giacomo Borgioli, Diego Borrelli, Giovanni Bruno Longping, Giovanni Cirillo, Vincenzo Colecchia, Emma De Gregorio, Pietro De Leonibus, Adele Del Moro, Lorenzo Esposito, Marco Fazio, Violante Ferro, Pietro Ferrucci, Vittorio Lemmi, Manuel Nazzotta, Federico Napoli, Niccolò Perossini, Giuseppe Sampietro, Gioele Sula, Danil Sviryda.