L’Unicusano Livorno Rugby under 17, grazie al largo successo (7-38) nel derby cittadino giocato domenica ‘in trasferta’, sul terreno ‘Emo Priami’ di Stagno, contro i pari età della LundaX Lions Amaranto, ha chiuso, a quota 12 punti (in tre gare; media, è evidente, quattro punti a partita), al secondo posto la prima parte degli spareggi barrage del campionato di categoria. Tali spareggi servono per ‘eleggere’ le migliori 48 squadre italiane, che poi, divise inizialmente in sei gironi territoriali daranno vita al campionato èlite. Nella categoria giocano elementi nati negli anni 2006 e 2007. I ragazzi dell’Unicusano del 2006 hanno ottenuto, nella scorsa stagione agonistica – affiancati ai classe 2005, ora ‘saliti’ in under 19 – la seconda piazza nel campionato nazionale under 17. Un’impresa che ha meritato un ampio risalto nel libro ‘Biancoverdi in meta – La storia del Livorno Rugby 1931’, l’opera – presentata ufficialmente due giorni fa – che racchiude gli eventi del glorioso club delle Tre Rose in questi suoi primi 91 anni di vita. Lo schieramento vittorioso a Stagno: Casini; D’Ammando, Bianchi, Nanni, Taratufolo; Celi, Parri; Favilli, Marianelli, Caratori; Fazari, Autorino; Tosi, De Rossi, Norfini. Nella ripresa entrati Bargagna, Borgiotti, Lottini e Pozzi. In panchina anche Bernini, Bacci e Carli. Al ‘Priami’ i ragazzi allenati da Riccardo Squarcini e Alessandro Borgiotti hanno chiuso la prima frazione in vantaggio 0-19 (zero mete a tre). Nella ripresa, altre tre mete dei biancoverdi ed una degli amaranto. In classifica 5 punti per gli ‘ospiti’ (successo condito dal bonus-attacco) e nessuno per i ‘padroni di casa’. Per l’Unicusano a bersaglio Bianchi (due mete), Fazari (una meta), Marianelli (una meta), Favilli (una meta), Tosi (una meta) e Celi (quattro trasformazioni).