La Federazione Italiana Rugby ha pubblicato il nuovo protocollo per l’organizzazione degli allenamenti e dell’attività federale, aggiornato rispetto alla versione dello scorso 27 ottobre. L’aggiornamento tiene conto, oltre che del protocollo attuativo delle “Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” da parte del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri del DPCM del 3 dicembre 2020, anche della lista aggiornata delle attività di preminente interesse nazionale pubblicata dal CONI. Il protocollo è pienamente aderente alle disposizioni attualmente vigenti in tema di tutela della salute pubblica, la cui stretta osservanza ha guidato e continua a guidare l’operato della struttura federale. Per agevolare la graduale ripresa degli allenamenti in vista della ripresa delle competizioni di interesse nazionale così come definite dalla tabella CONI e previste – in base alle disposizioni ad oggi in vigore ed all’evoluzione della pandemia – per domenica 7 marzo, in base al nuovo protocollo, è possibile svolgere dall’11 al 31 gennaio 2021 allenamenti senza contatto e sarà possibile per i Club prevedere l’utilizzo della palestra e degli spogliatoi nel rispetto dei principi di distanziamento sociale. Dal prossimo lunedì 1 febbraio, per tutte le Società partecipanti ai campionati di interesse nazionale, sarà invece autorizzata la regolare ripresa degli allenamenti di contatto, degli allenamenti congiunti e delle amichevoli. Rientra nelle attività di interesse nazionale autorizzata dal protocollo, anche il campionato di B, nel quale è impegnata la prima squadra del Livorno Rugby. Rientrano pure i tornei under 18 e under 16, nei quali giocano (con importanti ambizioni) le rappresentative di categoria biancoverdi. I campionati di interesse nazionale autorizzati dal protocollo FIR sono quelli del Peroni Top10 (già cominciata), serie A maschile e femminile, serie B, C1, under 18 e under 16 maschile. Il 7 marzo, dunque, il via al nuovo campionato di B. Il Livorno Rugby è inserito nella poule B del girone 2, insieme a Florentia, Lions Amaranto Livorno, CUS Siena e Olimpic Roma.