Il Perugia, che domenica prossima ospiterà l’Unicusano Livorno Rugby, ha ottenuto, questo pomeriggio, sul campo della Rugby Napoli/Afragola, il suo secondo successo stagionale. I quattro punti conquistati consentono agli umbri di salire al nono (e terzultimo posto, sufficiente per garantirsi la salvezza diretta) e di scavalcare in graduatoria la Villa Pamphili Roma, battuta nettamente, secondo pronostico, nel derby cittadino contro la capolista Capitolina. L’Unicusano – che in questa 7° giornata di A, girone 2, ha osservato un turno di riposo – resta al sesto posto in classifica, in compagnia del Civitavecchia, che ha ceduto in modo severo sul terreno dell’Avezzano (ora abruzzesi soli in quarta posizione, alle spalle delle tre ‘big’). Dimunuisce per i labronici il margine sull’ultima (la Napoli/Afragola, al suo sesto stop su sei partite ha comunque ottenuto contro il Perugia il cosiddetto bonus-difesa) e sulla penultima (piazzamento ora della Villa Pamphili). Al termine della stagione, retrocederà in B l’ultima, mentre la penultima giocherà i playout con le penultime degli altri due gironi (sarà condannata alla discesa nella categoria inferiore la peggiore del triangolare).

Il quadro dei risultati della 7° giornata (tra parentesi i punti conquistati in classifica): Lazio – Primavera Roma 25-19 (5-1); Pesaro – Cavalieri Prato/Sesto 20-22 (1-4); Avezzano – Civitavecchia 48-14 (5-0); Napoli/Afragola – Perugia 20-26 (1-4); Villa Pamphili Roma – Capitolina Roma 12-57 (0-5). Riposo: Unicusano Livorno Rugby. La nuova classifica: Capitolina 35 p.; Lazio* 30; Cavalieri Prato/Sesto* 24; Avezzano* 19; Pesaro* 16; Unicusano Livorno Rugby* e Civitavecchia 12; Primavera Roma 11; Perugia 8; Villa Pamphili* 6; Napoli/Afragola* 4. *Lazio, Cavalieri, Avezzano, Pesaro, Unicusano Livorno, Villa Pamphili e Napoli/Afragola hanno già osservato il loro turno di riposo e figurano con una partita in meno rispetto alle altre quattro squadre.

L’Unicusano sta sfruttando la pausa per ricaricare le batterie e presentarsi al massimo della condizione sul terreno del Perugia. Sarà, quella in programma domenica prossima sul terreno umbro di Pian di Massiano, uno scontro particolarmente importante in ottica salvezza. Con un successo – ed esprimendosi sugli alti livelli evidenziati nelle due gare vinte con Napoli/Afragola e Villa Pamphili, le possibilità non mancano -, i ragazzi di Marco Zaccagna avvicinerebbero il traguardo salvezza. Nelle due rimanenti fatiche del 2022, l’Unicusano giocherà contro squadre in lotta per l’accesso ai play-off: l’11 dicembre in casa con i Cavalieri Prato/Sesto e sette giorni più tardi sul terreno della Capitolina.