Giovanni Riccetti, presidente del Livorno Rugby, non nasconde la propria soddisfazione per il record di gare dirette nella massima serie dell’arbitro labronico Matteo Liperini, ex tallonatore della prima squadra biancoverde. Liperini ha mosso i suoi primi passi, come giocatore, nella società delle Tre Rose. Con la maglia del Rugby Livorno under 18 ha peraltro contribuito, nel 2000, alla conquista del titolo italiano di categoria. Ecco le parole di Riccetti. «Leggo con piacere ed orgoglio del primato raggiunto dal “nostro” Matteo Liperini, il quale sabato, arbitrando il match tra Petrarca Padova e Valorugby Reggio Emilia, sarà il primo arbitro, in riferimento all’attuale formula del Top 10 (già 12), a raggiungere le 100 presenze (“condite” da 2 finali scudetto); a Lui le congratulazioni mie e di tutto il club per il prestigiosissimo traguardo raggiunto. Il nostro Club, che festeggerà a fine stagione i 90 anni di attività, in questo modo, può quindi affermare di vantare un doppio primato nel mondo arbitrale, tenuto conto che Giovani Campanile, superando le 250 “fischiate” (e non ricordo quante finali scudetto), credo detenga il primato italiano di ogni tempo. Con ciò Livorno, fucina continua di eccellenti giocatori, tecnici e – appunto – arbitri, si conferma un terreno straordinariamente fertile, con pochissimi paragoni nell’ambito nazionale, in campo rugbistico».