Profeti in patria. I ragazzi delle due formazioni del Livorno Rugby under 14 si sono ritagliati un ruolo da grandi protagonisti nei propri impegni casalinghi. Nel pomeriggio di sabato, sul sintetico amico del ‘Maneo’ di via Settembrini, nel quadro della terza ed ultima giornata della fase preliminare del campionato di categoria, le due rappresentative biancoverdi hanno messo in mostra doti di primo piano. La rosa a disposizione degli allenatori Saltapari, Guidi, Campochiari e Tavella è ampia e di qualità. Questi atleti, nati negli anni 2006 e 2007, possono togliersi non poche soddisfazioni nell’arco della stagione appena iniziata e, soprattutto, nel corso della loro carriera futura. Sabato, sul ‘Maneo’, si è svolto dapprima un triangolare: oltre al Livorno ‘2’ al via il CUS Pisa ed il Bellaria Pontedera. Si è disputato un classico girone all’italiana. Il Livorno ‘2’ ha superato 22-0 il CUS Pisa, con due mete di Mannucci ed una ciascuno di De Rossi e Bargagna, quest’ultima trasformata da Borgiotti. Nella seconda gara, sconfitta 7-12 con il Bellaria. Punti labronici (meta e trasformazione, peraltro siglata da posizione non facile) di Borgiotti. Successivamente, si sono confrontate il Livorno ‘1’ ed il Cecina. Affermazione biancoverde netta, perentoria e indiscutibile. Al di là del punteggio (60-0, con due mete di Marianelli, due di Cioni, una ciascuno di Michelucci, Bianchi, Autorino, Casini e Celi, quest’ultimo autore anche di 7 trasformazioni), sono da evidenziare i miglioramenti sul piano sportivo che la squadra sta compiendo in modo costante. Tutti gli elementi del roster stanno crescendo a vista d’occhio. Livorno ‘2’: Giusti, De Rossi, Tavani Giulio, Giannetti Sameriglia, Mannucci, Cannone, D’Ammando, Bargagna, Germelli, Maltinti, Borgiotti, Tavani Massimo, Fulceri. Livorno ‘1’: Tosi, Autorino, Norfini, Cioni, Quercioli, Marianelli, Michelucci, Celi, Bianchi, Lottini, Canziani, Casini, Perucci.