Il Livorno Rugby under 12 ha chiuso al secondo posto il prestigioso torneo Compiani di Prato. Risultato di tutto rispetto per i biancoverdi, nell’occasione al primo trofeo della loro annata agonistica. Un evento, quello svoltosi in terra laniera, caratterizzato dalla nebbia e del freddo. La seconda piazza premia il lavoro degli allenatori-educatori Gabriele Biagiotti e Michelangelo Quartararo e testimonia le qualità del gruppo biancoverde, composto da validi elementi nati negli anni 2010 e 2011. Nella prima parte della kermesse, nel girone eliminatorio, il Livorno Rugby ottiene, contro Sesto Fiorentino, Gispi Prato B, Parma Young B e Valdinievole, quattro convincenti successi su quattro. Il primo posto nel raggruppamento consente di qualificarsi alla finale, nella quale i biancoverdi incrociano le armi con il Gispi Prato A. Bella la partita, degna conclusione del torneo. Le due squadre confermano di possedere mezzi invidiabili per la categoria. I ‘padroni di casa’ iniziano con il piede giusto e si portano in vantaggio 2 mete a 0. I labronici non demordono e, grazie ad una reazione d’orgoglio, trovano le due mete che permettono di pareggiare i conti. Nell’ultima azione della partita (e dunque del trofeo), i pratesi siglano la meta del definitivo 3-2. Rispetto all’amarezza di una prima posizione persa in volata, è decisamente più grande, per i biancoverdi, la soddisfazione di un torneo condotto in grande stile, con giocate di grande spessore. I torni contano. Tra l’altro la società labronica – con l’under 10 terza – si è assicurata il premio come miglior club partecipante all’evento. Ecco i giocatori livornesi under 12 grandi protagonisti a Prato: Giovanni Campora, Daniele Tosi, Daniele Bardi, Diego Padella, Diego Celati, Aldo Romano, Romeo Celi, Diego Andreotti, Cristian Isozio, Michael Baggiani, Matteo Orlandi, Mattia Bartolini, Massimo Pablo Ricciardi, Giano Bianchi, Giulio Lenzi e Alessandro Quartararo.