Grazie ad una prova ricca di sostanza, l’under 18 del Livorno Rugby ottiene una nuova vittoria (la quinta in sette giornate) e consolida il suo ottimo terzo posto nella classifica del girone del centro Italia del durissimo campionato èlite di categoria. I biancoverdi allenati dal terzetto Isozio-Gesi-Campochiari si sono andati ad imporre, di prepotenza, 14-31 (2 mete a 5) sul terreno dei pari età del Parma’31. I 5 punti conquistati (successo e bonus) permettono a Capozzi e compagni di scavare, in graduatoria, un solco profondo sul resto del gruppo e restare aggappati alle prime due (che hanno nuovamente ottenuto il massimo).

Il Livorno Rugby, domenica prossima, ospiterà alle 12,30 il Perugia. La classifica a 2 turni dalla fine del girone d’andata: I Medicei Firenze 35 p.; Amatori Parma 31; Livorno 27; Cavalieri Prato/Sesto 21; Perugia 17; Romagna e Valorugby 14; Modena 13; Parma’31 6; Florentia 3. In terra ducale, i biancoverdi hanno sempre condotto gioco e punteggio. Brillante l’opera di tutto il quindici.

L’approccio degli ospiti è quello giusto. Al 3′ meta del centro e capitano Capozzi, trasformata dall’apertura Tomaselli: 0-7. Al 7′ è lo stesso Tomaselli a siglare altri sette punti (meta e trasformazione per il valido numero dieci labronico): 0-14. Al 22′ i parmensi dimezzano le distanze: 7-14. I livornesi non si scompongono e trovano, al 33′ (cioè 2′ dall’intervallo), con il centro Del Fiorentino, la meta del 7-19. La meta-bonus giunge al 15′ della ripresa ed è firmata dall’ala Bagnoli: 7-24. Nuova meta e trasformazione (22′) di Tomaselli, che issa la sua squadra sul massimo vantaggio (7-31). Gli emiliani possono, nel finale, solo limitare i danni, con la loro seconda meta trasformata. Il 14-31 conclusivo fotografa, anche nelle dimensioni, la superiorità esibita dai livornesi nell’arco dei 70′. Lo schieramento labronico: Trumpy; Bagnoli (19′ st Barsotti), Capozzi (30′ st Ghelarducci), Del Fiorentino, Meini; Tomaselli, Zannoni; Andreotti, Freschi, Eliseo; Liperini, Pini (22′ st Rotondo); Campanile (30′ st Mannucci), Mattei, Nanni.