Il sesto successo in otto giornate di campionato, colto in casa con il Perugia (34-21 il punteggio; 6 mete a 3) consente al Livorno Rugby under 18 di chiudere con il bòtto l’anno solare e di affiancare sul secondo gradino della classifica l’Amatori Parma, che sul terreno dell’imbattuta capolista Medicei Firenze si è dovuto accontentare del punticino relativo al bonus-difesa (15-8 il risultato per i gigliati). E’ decisamente rosea la situazione per i biancoverdi allenati dal terzetto Gesi-Isozio-Campochiari dopo le prime 8 giornate del campionato èlite di categoria, raggruppamento del centro Italia.

Questa la situazione ad un turno dalla fine del giorne d’andata: Medicei Firenze 39 p.; Amatori Parma e Livorno 32; Cavalieri Prato/Sesto 26; Romagna e Modena 18; Perugia 17; Valorugby 15; Parma’31 6; Florentia 4. Sul campo amico ‘Maneo’, in una domenica caratterizzata da temperature particolarmente basse, i labronici hanno pienamente confermato le proprie importanti doti. Non si viaggia al vertice del campionato èlite solo per una fortunata serie di circostanze… Al 4′ sono gli ospiti del Perugia a sbloccare il punteggio con una meta non trasformata: 0-5. Puntuale la risposta dei livornesi: la meta (16′) dell’estremo Trumpy, trasformata dal mediano Zannoni, consente di operare il (definitivo) sorpasso: 7-5. I padroni di casa allungano al 21′ con la meta del centro Del Fiorentino, trasformata ancora da Zannoni: 14-5. Gli umbri accorciano al 25′ con una meta trasformata (14-12). La seconda meta personale di Trumpy (34′) permette ai biancoverdi di terminare il primo tempo in vantaggio 19-12. Nella ripresa (12′), con il seconda linea (e vice capitano) Pini, i livornesi si assicurano la marcatura-bonus. Ancora Pini sigla 10′ più tardi la quinta meta della propria squadra e di fatto chiude i conti: 29-12 a 13′ dalla conclusione.

Nel finale, terza meta (trasformata) dei perugini (29-19 al 61′) e all’ultimo minuto (70′) sesta meta (a bersaglio il centro e capitano Capozzi) degli scatenati labronici. La trasformazione di Zannoni fissa il risultato sul 34-21. In classifica 5 punti per i padroni di casa, nessuno per gli ospiti. Lo schieramento biancoverde: Trumpy; Bagnoli, Capozzi, Del Fiorentino, Meini; Tomaselli, Zannoni; Andreotti, Freschi, Eliseo (22’st Rotondo); Liperini, Pini; Campanile (6′ st Ianniciello), Mattei, Nanni (22′ st Mannucci). A disp.:Ghelarducci, D’Angelo. All.: Isozio – Gesi – Campochiari.