Disco rosso sul terreno dell’imbattuta capolista. Il Livorno Rugby under 16, sul campo ‘Querceto’ di Sesto Fiorentino, contro i lanciatissimi locali dei Cavalieri Prato/Sesto, hanno ceduto 31-0 (5 mete a 0). La partita era valida per la quarta giornata del campionato èlite di categoria, raggruppamento del centro Italia. Un campionato giovanile particolarmente duro, ma per crescere è preferibile vedersela con compagini così titolate e solide e non limitarsi a facili affermazioni in partite nel torneo regionale. Affrontando il campionato èlite i giocatori biancoverdi, affidati alla coppia di allenatori Igli Borsato e Alberto Pietra Caprina, possono crescere ed arrivare, tra non molti anni, rodati alle aspre battaglie proprie della prima squadra.

Questa la classifica dopo i primi 4 turni: Cavalieri Prato/Sesto 20 p.; US Firenze e Lyons Valnure 18; Reggio 13; Modena e Parma’31 7; Livorno e Amatori Parma 6; Perugia 4; Reno Bologna 0. Domenica prossima i labronici riceveranno la visita (campo ‘Maneo’, ore 11) del Perugia. A Sesto match condizionato dalla pioggia torrenziale. I Cavalieri (tutt’ora a punteggio pieno: per loro 4 successi tutti quanti conditi dal bonus-attacco) hanno confermato le proprie indubbie qualità, in ogni settore e in ogni reparto. Al cospetto di una formazione tanto valida, gli ospiti hanno mostrato grinta, ma hanno faticato. Sul piano del gioco, un passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Le possibilità di rialzare la testa (a cominciare dal match con il Perugia) non mancano…

I giocatori biancoverdi inizialmente schierati alle porte di Firenze: Gesi; Barsotti, Piram, Baldi, Strazzullo; Tomaselli, Simi; Lavorenti, Eliseo, Tori; Angiolini, Gragnani; Montagna, Tattanelli, Nanni. Entrati anche: Bernardini, De Rossi, Ficarra, Nicastro, Orsini, Vallati, Lampugnale.