Dopo i tre successi – tutti quanti conditi dal bonus-attacco – colti nelle prime tre giornate, cade, nel quarto turno del campionato elite di categoria (girone del centro Italia) l’imbattibilità stagionale del Livorno Rugby under 16. Sul difficile campo dell’Acquacalda (il cosiddetto ‘Sabbione’) di Siena, contro la sinergica formazione dei Ghibellini (la franchigia nata nel 2017, grazie alla collaborazione tra Vasari Arezzo e Cus Siena), i biancoverdi hanno ceduto 17-12. La meta del definitivo sorpasso dei locali è giunta a 2′ dalla fine.

I biancoverdi, che domenica prossima saranno di scena a Piacenza, contro i locali pari età dei Lyons, perdono il primato in graduatoria, ma grazie al punticino ottenuto in virtù del passivo inferiore alle otto lunghezze, conservano la seconda piazza. La classifica attuale, dopo i primi 240′ (tra gli under 16 le partite durano 60′): Parma’31 20 p.; Livorno 16; Cavalieri e Modena 15; Lyons 9; Ghibellini* 8; Colorno 6; Rosignano 4; Molon Labe 1; US Firenze* 0. *Ghibellini e US Firenze figurano con una partita in meno. A Siena, la partita è viaggiata sui binari di un grande equilibrio. Sono i labronici, al 15′, a sbloccare il punteggio con una meta realizzata vicino alla bandierina dall’ala Rossi: 0-5. Prima dell’intervallo, i Ghibellini pareggiano i conti: 5-5 al giro di boa del confronto. I padroni di casa passano in vantaggio ancora con una meta non trasformata (10-5 al 34′).

Gli ospiti crescono e dopo una serie di nitide opportunità trovano, nuovamente con Rossi, la seconda meta della propria partita. L’apertura Gesi, da difficile posizione, trasforma. Livornesi avanti 12-10. I biancoverdi, nel finale, commettono alcuni errori di troppo e in dirittura d’arrivo (58′) incassano la meta (poi trasformata), che li condanna alla prima sconfitta stagionale. In graduatoria 4 punti per i Ghibellini e 1 per i ragazzi di Ceccherini e Barsacchi, che pur in una giornata non particolarmente brillante hanno confermato di avere mezzi importanti per la categoria (riservata a ragazzi nati nel 2003 e 2004). Nel torneo elite giocano le migliori squadre italiane under 16. Lo schieramento iniziale (partendo dalla prima linea): Quaglia, De Rossi, Nicastro; Gragnani, Bradac; Tori, Borgi, Nanni; Cantini, Gesi; Rossi, Isozio, Casini, Orsini; Simi. Entrati anche: Schillaci, Nunziata, Grifoni, Freschi, Santuari, Bruni, Vallati. All.: Ceccherini-Barsacchi.