Eccellente il secondo posto colto dal Livorno Rugby under 14 nel prestigioso torneo organizzato, nell’impianto amico di Parma, dalla società delle Zebre. La manifestazione, che ha coinvolto dodici squadre – tra le migliori in ambito nazionale nella categoria -, si è svolto nella mattinata di sabato 30, poche ore prima dell’attesissimo derby italiano, valido per la 12° giornata della Pro 14 tra le stesse Zebre e il Benetton Treviso (che si è imposto 14-20). Una giornata intensa per tutti i giovanissimi rugbisti under 14 (nati negli anni 2004 e 2005), che hanno vissuto (da attori e da spettatori) una fine d’anno davvero memorabile.

I biancoverdi labronici allenati da Massimiliano Ljubi, Alessandro Gragnani e Luca Isozio hanno ottenuto due vittorie su due nelle partite del proprio girone iniziale. Il Livorno Rugby ha cominciato il suo cammino con un agevole successo (33-0) sull’Acqui Terme. Decisamente più impegnativo il secondo match del torneo, contro il solido Como. I livornesi, pur inferiori per stazza fisica, si sono, con merito, imposti 14-10 (in parità, 2-2, il conteggio delle mete). In semifinale, ‘incrocio’ con la squadra sinergica dei Ghibellini (Franchigia che coinvolge le realtà di Siena e Arezzo). Partita intensa: i biancoverdi hanno esercitato un chiaro predominio territoriale ed hanno chiuso con il (più che legittimo) successo per 7-0. In finale è arrivato il durissimo ostacolo relativo al Benetton Treviso. I veneti hanno segnato al primo minuto una meta di rapina rendendo difficile il recupero degli antagonisti. Gli sforzi dei livornesi non sono stati premiati: nel finale sono giunte altre due mete dei trevigiani, per il 21-0 conclusivo. Il punteggio è severo per quanto espresso dai labronici, che comunque possono festeggiare la buona prova offerta nell’arco della manifestazione.

Il campionato toscano under 14 riprenderà – dopo un lungo stop osservato in concomitanza con le festività di fine anno – il 20 gennaio. I ragazzi di Ljubi, Gragnani e Isozio, dopo il ricco bottino di mete e successi ottenuti finora, hanno i mezzi per togliersi non poche soddisfazioni pure nella seconda parte del torneo regionale e nei due nuovi appuntamenti in ‘Superchallenge’, una sorta di campionato italiano di categoria, al quale partecipano solo le migliori formazioni di ogni regione.

A Parma, il Livorno Rugby ha presentato una squadra ‘mista’, formata da elementi del 2004 (che normalmente partecipano al campionato elite regionale) e del 2005 (che viceversa disputano il girone toscano ‘2’). I giocatori ottimi secondi classificati nel torneo organizzato, a Parma, dalle Zebre: Tavella, Bruni, Casini, Santuari, Mannucci, Isozio, Rossi, Nanni, Casolaro, Freschi, Borgi, Lenzi, Bianchi G., Gambini G., Gizzarelli, De Ranieri, Morelli, Buda, Mazzoni.