Il numero record di assenti (12 atleti fuori causa, per influenze, infortuni e motivi vari) non ha impedito agli under 14 del Livorno Rugby ‘1’ di presentarsi regolarmente sul campo ‘Querceto’ di Sesto Fiorentino e di imporsi sui padroni di casa dei Cavalieri Prato/Sesto 14-19 (2 mete a 3). La sfida, valida per la sesta giornata del torneo regionale di categoria, fascia ‘1’, ha pienamente confermato le qualità dei biancoverdi, non a caso finora capaci di vincere ogni incontro di campionato. Nella ‘fascia 1’ sono inserite le migliori 8 formazioni under 14 della Toscana. Nell’occasione, date le numerose defezioni, è risultato impossibile giocare il derby di ‘fascia 2’ previsto inizialmente al ‘Maneo’, tra la seconda rappresentativa del Livorno Rugby ed i Lions Amaranto. A Sesto, Ljubi, Gragnani e Tavella hanno utilizzato inizialmente questi 13 atleti (tra gli under 14 si gioca con mischie composte da soli 6 elementi, senza flankers): Gizzarelli, Autorino, Niccolai, Morelli, Bernocchi, Giammattei, Michelucci, Buda, Bianchi, Lenzi, Casolaro, Migliore, Mannucci. Entrati nel corso della gara anche Cannone, Cioni, Celi, Mazzoni e Bianchini.

La partita con i Cavalieri era molto attesa. Una sorta di ‘spareggio’, dopo che nella primissima fase della stagione, in due tornei (e non in campionato), le due squadre avevano ottenuto, negli scontri diretti (in incontri dalla durata inferiore ai canonici 50’) una vittoria per parte (26-0 per i labronici, 8-5 per la sinergica squadra dell’URPS). In formazione largamente rimaneggiata, i ragazzi labronici hanno saputo reagire al momento di difficoltà con grande carattere, guidati da ottime prestazioni individuali dei ragazzi più grandi (quelli nati nel 2005). Anche i piccoli (i classe 2006) si sono messi in mostra con coraggio. Partita tiratissima. Primo tempo finito 7-7. All’inizio della ripresa, Cavalieri a segno (14-7). Gli ospiti accorciano con una meta non trasformata (14-12) e poi, a 3’ dalla conclusione, siglano la meta del definitivo sorpasso. Negli ultimi secondi, i livornesi resistono all’assalto dei padroni di casa. Per i biancoverdi un risultato davvero importante. Ottima gara, giocata con intensità, rara da vedere nella categoria, da parte di tutte e due le squadre. Occasione importante come banco di prova dove tutti i ragazzi impiegati hanno risposto al meglio, esprimendosi con il massimo impegno in ogni fase di gioco senza cali di tensione. Onore agli avversari che si sono dimostrati squadra solida con importanti individualità e sempre corretti.