Le direttive del comitato toscano della Fir sono quelle – per le realtà del settore propaganda con una rosa ampia – di disputare, con due squadre distinte, due raggruppamenti distinti, da svolgere nell’arco dello stesso fine settimana. E in linea con tali direttive, valide fin dai primi appuntamenti di questa seconda fase della stagione (leggi da gennaio), il Livorno Rugby under 12, tra sabato pomeriggio e domenica mattina, si è presentato con due formazioni a due concentramenti (o raggruppamenti che dir si voglia) di differente difficoltà.

La squadra biancoverde ‘1’, composta in prevalenza da atleti del 2006, al secondo anno in categoria, si è ritagliata un ruolo da protagonista, domenica, al campo labronico ‘Tamberi’ di via Russo, quartier generale degli Etruschi. Al via, oltre ai biancoverdi ed ai ‘padroni di casa’, anche Gispi Prato ‘2’ ed Etruria Piombino. In precedenza, nel pomeriggio di sabato, sul terreno ‘Santa Costanza’ di San Vincenzo, invece, il Livorno Rugby ‘2’ si è confrontato con i locali del Rufus, con il Bellaria Pontedera, con il Golfo Scarlino e con il Grosseto. Brillanti i risultati ottenuti nelle varie gare giocate da entrambe le formazioni del Livorno Rugby. Tutti i giocatori biancoverdi stanno crescendo a vista d’occhio.

Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, l’elenco degli atleti biancoverdi protagonisti nell’intensa ‘due giorni’ Giacomo Autorino, Nicola Bargagna, Giorgio Barsotti, Saverio Bianchi, Vittorio Borgiotti, Federico Cannone, Davide Canziani, Pietro Celi, Mattia Cioni, Edoardo D’Ammando, Jacopo De Rossi, Bruno Fava, Flavio Germelli, Matteo Lottini, Ettore Maltinti, Giorgio Mannucci, Andrea Liberto Michelucci, Mattia Mistri, Diego Norfini, Davide Quercioli, Matteo Ricci, Ania Rosini, Enrico Sabatini, Giulio Tavani, Leonardo Tosi.