Favoloso il quarto posto ottenuto dagli under 12 del Livorno Rugby nella 29° edizione del Trofeo Amatori Parma, l’evento che ogni anno vede al via le migliori formazioni del panorama della palla ovale propaganda. Oltre 2.200 i piccoli-grandi atleti under 14, 12, 10, 8 e 6 presenti in questo caldo secondo fine settimana del mese di aprile sui campi della ‘Cittadella del Rugby’, a Moletolo (Parma appunto). Fra gli under 12, ben 31 le squadre partecipanti. Aver chiuso il prestigioso trofeo tra le prime quattro classificate conferma le grandi qualità della squadra biancoverde, guidata dagli allenatori-educatori Riccardo Fabbrini, Rossano Campochiari e Piero Chiesa.

Da sempre la ‘storica’ società del Livorno Rugby (nata nel lontano 1931) investe importanti risorse sul proprio settore giovanile. I risultati testimoniano la bontà del lavoro svolto. Quella di Parma è stata un’esperienza di vita e di sport memorabile, per i biancoverdi dell’under 12 (nati negli anni 2005 e 2006). Nel proprio girone eliminatorio, disputato nel corso dell’intensa mattinata della domenica, solo larghi successi: 8-2 (ogni meta un punto) contro l’Amatori Parma ‘2’, 7-0 con il Settimo Torinese, 8-0 con il Parco Sempione e 4-0 con le Fiamme Oro Roma. I labronici si sono così qualificati nel girone èlite, quello che consegnava le posizioni dal primo al sesto posto. Nelle prime partite svolte dopo il meritato ristoro, successo 1-0 sul Parma’31 e sconfitta 2-3 con il Modena. Il secondo posto in questo triangolare ha determinato l’accesso alla finale per la terza posizione, nella quale i biancoverdi hanno ceduto 0-1 contro i padroni di casa dell’Amatori Parma ‘1’. Ricapitolando, nell’arco delle sette partite giocate (ciascuna lunga 10′), il Livorno Rugby ha realizzato 30 mete, incassandone solo 5. Soddisfattissimi delle risposte giunte anche in questo evento sono parsi i tre allenatori-educatori.

Questi i ‘campioncini’ del Livorno Rugby, capaci di raggiungere l’importante traguardo del quarto posto: Bruno Fava, David Casolaro, Davide Quercioli, Edoardo Giammattei, Federico Cannone, Giorgio Barsotti, Giorgio Lenzi, Giorgio Paolo Bonsignori, Gregorio Gambini, Gregorio Paglini, Leonardo Giunta, Leonardo Migli, Mattia Cioni, Mattia Gizzarelli, Nicola Brancoli, Omar Niccolai, Saverio Bianchi, Tommaso Gambini.