Under 16 del Livorno: ‘6’ favolosa.. Partita numero sei della stagione ufficiale e sesta netta vittoria, ancora una volta serenamente condita dal bonus-attacco, per gli scatenati biancoverdi (nati negli anni 2004 e 2005) guidati dagli allenatori Ljubi e Borgiotti. La sesta affermazione consente di accedere, in scioltezza, alla finale per il titolo regionale (si giocherà il 15 dicembre in casa con i Cavalieri Prato/Sesto) e, soprattutto, di assicurarsi il passaggio alla fascia uno interregionale (di fatto il vecchio campionato élite). Insomma, quella labronica è una delle otto formazioni più forti del centro Italia. La vincente del torneo del centro Italia si qualificherà a sua volta alla final-four per il titolo nazionale di categoria. Un passo alla volta. Intanto è da festeggiare la rotonda e brillante affermazione (33-7, 5 mete a 1, 5 punto a 0) ottenuta in casa contro i pari età del Firenze’31 nel ritorno della semifinale regionale. Biancoverdi in splendida forma nel corso del primo tempo, nel quale siglano le quattro mete, che consentono, ancora prima dell’intervallo, di mettere in cassaforte il bonus-offensivo e dunque il passaggio alla finale (all’andata, per la classifica, i livornesi avevano ottenuto 5 punti a 0). Nella ripresa, a risultato acquisito, i padroni di casa non spingono più sull’acceleratore e si limitano a gestire il largo margine. I biancoverdi, che pure hanno ampi margini di miglioramento, hanno dimostrato sia nel doppio confronto con il Firenze’31, sia nelle gare della prima fase con Rufus San Vincenzo e CUS Pisa, sia nelle due partite valide per i quarti di finale toscani con il Florentia, di avere mezzi di primissimo piano per la categoria. La partita del 15 sarà, sia per il Livorno Rugby sia per i Cavalieri, un’utile passerella di preparazione in vista della fase decisiva della stagione. E poi in palio ci sarà comunque il titolo di miglior squadra della regione.. Questo lo schieramento biancoverde capace di imporsi, sul sintetico del ‘Maneo’, 33-7 con il Firenze’31: Mannucci (Fava); Brancoli (Sangiorgi), Santuari, Nanni, Casini; Giunta (Carbonella), Rossi (Coradeschi); Lenzi, Casolaro, Raffo (Borgi); Freschi, Bradac; Grifoni (Giordano), Giammattei (Gambini), Gizzarelli.