Il Livorno Rugby under 14 ha iniziato con il piede sbagliato la fase centrale del campionato toscano di categoria. Nella giornata di apertura del torneo (fascia 1), sul campo di Coiano, contro i pari età locali del Gispi Prato, i biancoverdi hanno incassato un’amara sconfitta. I lanieri hanno siglato 4 mete e dunque nella mini-classifica della partita si sono assicurati, in tutto, 5 punti. Nessun punto per gli ospiti, che hanno segnato solo 2 mete (a bersaglio Mannucci e Marianelli; capitan Celi ha calciato tra i pali le successive trasformazioni) e perso con un margine superiore alle 7 lunghezze. Nel campionato under 14 non viene stilata una vera classifica ufficiale generale, ma ogni singolo incontro viene omologato, con il classico sistema del punteggio australe (4 punti a vittoria, bonus alla quarta meta e così via). In equilibrio il primo tempo, chiuso su una salomonica situazione di parità, 14-14. Nella ripresa il Gispi, con 2 mete delle quali una trasformata, ha scavato il solco definitivo. Labronici poco concreti. La sconfitta, rimediata sul terreno di una formazione valida, non cancella ambizioni importanti. Se gestito con oculatezza, il passo falso può aiutare i ragazzi labronici (nati negli anni 2006 e 2007) a crescere. I giocatori livornesi utilizzati dal quartetto di tecnici Saltapari, Guidi, Campochiari e Tavella a Prato: Tosi, De Rossi, Autorino, Mannucci, Cioni, Perucci, Bianchi, Michelucci, Borgiotti, Guzzo, Canziani, Quercioli, D’Ammando, Bargagna, Giusti, Celi, Norfini, Bargigli, Lottini, Casini, Marianelli.