Due larghissimi successi conquistati in contemporanea. Nel pomeriggio di sabato, le due rappresentative del Livorno Rugby under 14 hanno affrontato il Cecina (in trasferta, al ‘Castellani’) ed il Lucca (in casa, al ‘Maneo’). In entrambi i casi, gare a senso unico con i biancoverdi (nati negli anni 2006 e 2007) allenati dal Saltapari, Campochiari e Guidi capaci di dettar legge. Ma ben più della ‘scorpacciata di marcature’, ai tecnici labronici interessava verificare la crescita di tutti gli elementi della propria ampissima rosa. Le risposte sono davvero incoraggianti. A Cecina, affermazione del Livorno ‘1’ 0-50, con tre di Marianelli ed una ciascuno per Tosi, Mannucci, Bianchi, D’Ammando e Cioni. Tre le trasformazioni di capitan Celi ed una ciascuno di Mannucci e D’Ammando. Contro il Lucca, invece, è finita 74-5, con quattro mete di Giusti, due di Cannone, due di Giulio Tavani ed una a testa di Guzzo, Massimo Tavani, Bargagna e Borgiotti. Tre trasformazioni di Borgiotti, tre di Cannone ed una di Bargagna. Nel prossimo fine settimana, si tirerà il fiato. La squadra under 14 livornese si è messa in evidenza non solo in queste classiche gare del campionato regionale di categoria, ma anche nel Superchallenge, una sorta di campionato nazionale di categoria. Poche settimane fa, nella prima tappa del Superchallenge, a Prato, i biancoverdi hanno colto un’ottima terza piazza. Al ‘Castellani’ di Cecina, sabato, sono stati schierati, nel Livorno ‘1’ questi giocatori: Norfini, De Rossi, Tosi, Quercioli, Cioni, Marianelli, Michelucci, Celi, Barsottti, D’Ammando, Mannucci, Lottini, Bianchi e Fava. Al ‘Maneo’, contro il Lucca, invece, nella squadra ‘2’ sono stati utilizzati: Tavani Giulio, Giusti, Perucci, Giannetti Smareglia, Guzzo, Bargigli, Cannone, Borgiotti, Fulceri, Canziani, Bargagna, Germelli, Tavani Massimo e Maltinti.