Una nuova meta di grande prestigio per il Livorno Rugby. Un proprio atleta, il trequarti centro Leonardo Cristiglio, impegnato anche nel Centro di Formazione Permanente di Prato, figura nell’elenco dei ‘magnifici 28’ convocati da Mattia Dolcetto, in vista dei primi prestigiosissimi impegni del 2020 dell’Italia under 18. Gli azzurrini selezionati (tutti classe 2002) saranno attivi in ritiro dall’11 al 13 febbraio a Montichiari (in provincia di Brescia), per prepararsi all’appuntamento del 14 marzo quando, a Piacenza, affronteranno i pari età francesi. Poche settimane più tardi l’Italia under 18 sarà di scena a Marcoussis (Francia) per il ‘Sei Nazioni’ di categoria che li metterà a confronto, in un tre durissime gare ravvicinate, con Scozia (il 3 aprile), Irlanda (il 7 aprile) ed Inghilterra (l’11 aprile). Lo staff tecnico degli azzurrini ha selezionato per il primo dei due raduni previsti nel mese di febbraio (il secondo è in calendario dal 25 al 27) i 28 atleti che si ritroveranno nella località del bresciano nel primo pomeriggio di martedì 11 per iniziare subito la preparazione sul campo presso gli impianti sportivi del ‘San Michele’ di Calvisano. Il 12 febbraio è in programma, sempre a Calvisano, un allenamento contrapposto con gli atleti dell’Accademia Nazionale ‘Ivan Francescato’ (serie A). Il trequarti Cristiglio ha ampiamente meritato la ghiotta opportunità che Dolcetto gli sta concedendo. Il centro labronico, concreto ed abilissimo in attacco e in difesa, si sta mettendo in grande evidenza sia durante la settimana, negli allenamenti svolti a Prato con il CDPF, sia la domenica con la maglia del Livorno Rugby under 18, primo nella classifica del proprio girone (il raggruppamento del centro Italia) del campionato élite di categoria. I biancoverdi allenati dal quartetto Isozio-Gesi-Squarcini-Morganti, dopo la sconfitta rimediata all’esordio stagionale, a Firenze, hanno inanellato una striscia di dieci vittorie consecutive, grazie alle quali si sono ben presto posizionati nelle altissime sfere della classifica. La rappresentativa giovanile labronica, che domenica prossima renderà visita ai Lyons Piacenza, è attualmente prima in graduatoria, con concrete possibilità di accedere al girone a quattro successivo, quello che metterà in palio il biglietto di sola andata per la finale tricolore.