Secondo impegno in casa contro una formazione emiliana nel giro di appena otto giorni e seconda vittoria ‘piena’, con tanto di bonus-attacco per il Livorno Rugby under 18, nel campionato élite di categoria, girone del centro Italia. Dopo gli Amatori Valorugby Reggio, ad uscire battuta dal campo ‘Maneo’ è risultata, in questa grigia (meteorologicamente parlando) domenica d’ottobre, la formazione piacentina dei Lyons. I biancoverdi guidati dal quartetto di tecnici Isozio, Gesi, Squarcini e Morganti si sono imposti con un netto 39-7. Per i padroni di casa 6 mete e 9 punti di piede, per gli ospiti 1 meta e 2 punti di piede. I labronici si portano in vantaggio all’8’ con la meta di Baldi, trasformata da Gesi. Lo stesso Gesi, al 18’, permette alla sua squadra di issarsi sul 10-0, con un piazzato. Al 21’ i piacentini accorciano con una meta non trasformata. Passano 5 minuti e i livornesi allungano con la meta di Tori: 15-7 all’intervallo. I locali, nella prima parte della ripresa, siglano le due mete con le quali mettono in cassaforte il bonus aggiuntivo. A bersaglio Nannoni (7’) e Tori (12’). Gesi trasforma in un’occasione: 27-7. Il successo è ormai al sicuro, ma i labronici non si accontentano di vivere di rendita e continuano a spingere: seconda meta personale di Nannoni (22’) e quasi in chiusura (33’) meta di Capozzi, trasformata da Gesi. Livornesi abili in tutti i settori e in tutti i reparti. Legittime le ambizioni di alta classifica. Lo schieramento iniziale: Meini; Barsotti, Capozzi, Piram, Simi; Gesi, Zannoni; Lavorenti, Baldi, Mattei; Gragnani, Tori; Ficarra, Campanile, Nanni. Entrati anche: Nannoni, De Rossi, Andreotti, Nicastro, Eliseo, Vallati, Orsini. La classifica dopo 3 giornate: Cavalieri Prato/Sesto 15 p.; Medicei Firenze 14; Livorno 10; Am. Valorugby Emilia 9; Parma’31 8; Modena 6; Perugia e Colorno 5; Lyons Piacenza 4; Romagna 1.