Nel campionato élite di categoria, girone 2 (il raggruppamento del centro Italia), il Livorno Rugby under 18, dopo la sconfitta del turno d’esordio del campionato (6 ottobre), sul campo dei Medicei Firenze (17-6), ha messo il turbo. Nelle successive 13 giornate, i biancoverdi di Isozio – Gesi – Squarcini – Morganti hanno ottenuto 13 convincenti affermazioni (12 quelle condite dal bonus-attacco). Una striscia di successi sempre aperta. I labronici, che peraltro nel match di ritorno, in casa con i Medicei Firenze hanno ribaltato il disavanzo accumulato all’andata (29-0 il punteggio), guidano, solitari, la classifica. Concrete, a 4 giornate dalla fine, le possibilità di difendere la prima piazza, l’unica che consegna il passaggio diretto alla fase successiva, senza passare dalle forche caudine dei barrage. Questa l’attuale (brillante) situazione in graduatoria: Livorno 64 p.; Firenze 61; Cavalieri Prato/Sesto 52; Valorugby 48; Parma’31** 32; Modena** 22; Lyons Piacenza* 20; Perugia 18; Colorno 15; Romagna* 4. *Lyons e Romagna una gara in meno. **Parma’31 e Modena due gare in meno. Le prime di ciascuno dei quattro gironi zonali del campionato élite passano direttamente ai due gironi delle ‘big’. In questi due nuovi gironi, parteciperanno anche le vincenti dei barrage tra le seconde e le terze dei raggruppamenti iniziali. Dopo i barrage (incrocio tra squadre del centro e quelle del sud Italia; spareggio in casa delle seconde), la formula prevede la disputa di altre sei partite: classico girone andata e ritorno tra le quattro formazioni migliori dei raggruppamenti del centro e del sud. La vincente di questo nuovo campionato, poi, disputerà la finale del titolo italiano con la miglior formazione del nord. La situazione nella parte alta del girone sud (tutte hanno all’attivo 14 incontri): Capitolina Roma 65 p.; Legio Invicta Roma 50; Avezzano 47; Frascati 45. In questa prima domenica del mese di marzo il Livorno Rugby avrebbe dovuto ospitare il Perugia. Partita rinviata: come noto, la Federazione Italiana Rugby, facendo seguito alle ordinanze disposte dalle autorità competenti e dal CONI in tema di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto, ha assunto lunedì scorso, il provvedimento di sospendere tutta l’attività di questo fine settimana. Il prossimo impegno, per i livornesi, è dunque fissato per domenica 8 marzo sul campo del Modena: una sfida non proibitiva, ma neppure da sottovalutare. In ogni caso, la sensazione è che il turno più difficile da superare prima di poter celebrare la prima piazza, sia quello del 22 marzo, quando, sul ‘Maneo’, i biancoverdi se la vedranno con i Cavalieri Prato/Sesto. Decisamente più agevoli le altre due gare (il recupero con il Perugia e poi il match esterno dell’ultima giornata, sul campo del fanalino di coda Romagna). Il Livorno Rugby under 18, in virtù della sua ottima classifica e del suo gioco brillante, non può nascondere importanti ambizioni.