Come da pronostico di inizio stagione, sono tre, in questo girone del centro Italia (il raggruppamento 2) di serie B le squadre candidate alla prima piazza finale, l’unica che consegna la promozione nella categoria superiore. Il Florentia è primo con 34 punti in sette gare giocate. Al suo inseguimento figurano Livorno e Modena, appaiate a quota 23: le due formazioni seconde in graduatoria hanno già osservato il loro turno di riposo e quindi hanno all’attivo ‘solo’ sei partite. In questo fine settimana, per l’ottava giornata (l’ultima del 2019) sono in programma impegni di differente difficoltà per le tre compagini sul podio della classifica. Sabato alle 16, il Florentia ospita il fanalino di coda Formigine (fermo a zero punti in cinque gare), mentre domenica alle 14,30  il Modena rende visita all’Imola (penultimo con tre punti in cinque incontri) ed il Livorno Rugby riceve sul ‘Montano’ lo Jesi (quarta forza del torneo, con 18 punti, frutto di quattro vittorie e tre sconfitte). Livorno e Modena – che hanno perso finora solo con il Florentia e che si ritroveranno di fronte, in questo girone d’andata, nella penultima giornata, il 19 gennaio – devono moltiplicare gli sforzi per evitare di farsi definitivamente staccare dalla squadra gigliata. Il Livorno Rugby, nella quarta di ritorno, ospiterà il Florentia: sarebbe importante arrivare alla vigilia di quell’appuntamento – in agenda il 29 marzo – con – al massimo – cinque punti di ritardo, per potersi giocare così nello scontro diretto il tutto per tutto. I gigliati giocheranno nelle loro prime cinque fatiche del 2020 in trasferta con i Lions Amaranto Livorno, in casa con l’Imola ed il Parma’31, in trasferta con la Capitolina Roma cadetta e in casa con il CUS Siena. Viceversa il Livorno Rugby, dopo la partita con Jesi di questa domenica e prima del match interno con il Florentia, se la vedrà, nei suoi primi sei impegni del 2020, con il CUS Siena in trasferta, con il Modena in casa, nel doppio turno esterno consecutivo con il Formigine e l’Imola, con il Valorugby Emilia cadetto in casa e nel derby cittadino ‘esterno’ con i Lions Amaranto Livorno. Nell’ottica del Livorno Rugby, è superfluo ‘studiare’ il cammino del Modena: in ogni caso la corsa per la prima piazza è da concentrare sul Florentia. Più in generale, i ragazzi di Ceccherini devono pensare solo a loro stessi e ad ottenere il massimo in ogni confronto. Altrimenti risulta inutile ‘sperare nelle disgrazie altrui’. Il Livorno Rugby, contro Jesi, deve ottenere vittoria e bonus-attacco. Come contro la Capitolina cadetta domenica scorsa, si devono concentrare i maggiori sforzi in fase offensiva: ben venga qualche limite in difesa se poi si riesce comunque a raccogliere il bottino pieno. Lo Jesi, domenica scorsa, ha perso 13-26 (0 punti a 5) contro il Florentia. La formazione marchigiana ha i mezzi per restare nella zona medio-alta della classifica, ma se i labronici vogliono realmente tenere accesa la speranza promozione non possono concedere sconti. Serve in questo confronto prenatalizio (al termine del quale si registrerà una pausa agonistica lunga tre settimane) la terza vittoria ‘piena’ consecutiva. Per il Livorno Rugby, in questa ultima uscita del 2019, sono fuori causa gli infortunati Chirici, Cristiglio, Sforzi, Mernone e Mastrorosa. In forte dubbio gli acciaccati Leo e Ianda. Dopo aver saltato il match con la Capitolina cadetta, rientrerà l’esperto pilone Ravalle. Sempre in prima linea, pur in condizioni fisiche imperfette, dovrebbero andare regolarmente a referto Busquets, Bufalini e Ciapparelli. Probabile rientro di Bottari, probabile impiego dell’acciaccato Piras e probabile assenza di Ianda. Tra i giovanissimi, saranno dei 22 a disposizione di Ceccherini anche Gesi (‘lasciato’ alla rappresentativa under 18 domenica scorsa), Campanile, Andreotti e Trumpy. L’allenatore dei biancoverdi sperava di poter contare anche su altri due validissimi ‘under’, Tomaselli e Giacomo Zannoni, che invece, loro malgrado, devono dare forfait per problemi fisici. Arbitrerà l’incontro il romano Cesare Onori. Telecronaca su TC2Sport (canale digitale terrestre 272) lunedì 23 alle 20,30 e poi più volte in replica, in varie fasce orarie, nei giorni successivi.