LIVORNO RUGBY – FLORENTIA 33-22

LIVORNO. Il modo migliore per chiudere l’annata. Il Livorno Rugby, in casa con il Florentia, gioca un match ricco di spessore ed ottiene un successo brillante e significativo. Il derby toscano, valido per l’ultima giornata di B, è risultato intenso e ricca di marcature (33-22 il finale). In tutto nove le mete siglate: entrambe le formazioni si sono assicurate il bonus-attacco. Un incontro che non metteva in palio punti decisivi. Eppure nessuno si è risparmiato. Il Florentia, alla distanza, ha anche provato ad alzare i toni agonistici e, nella seconda parte della ripresa, si è meritato tre cartellini gialli. Insomma è stata partita vera, dal primo all’ultimo secondo. Livorno, dopo un avvio di gara tutto in salita (0-17 all’11’, con tre mete già sul groppone), ha migliorato in modo esponenziale il suo gioco e tra il 13′ e il 31′, ha toccato picchi altissimi. Nel giro dei 18′ (nella parte centrale del primo tempo), i labronici hanno piazzato un devastante parzialone di 22-0 (con 4 mete ed una trasformazione). Una prima frazione dunque caratterizzata da break e controbreak, terminata con il vantaggio dei biancoverdi (22-17).Nella ripresa, di forza, i gigliati hanno impattato (22-22 al 17′). Ma poi, grazie alle situazioni di superiorità numerica e soprattutto alla propria ottima condizione fisico-atletica, il Livorno Rugby ha definitivamente allungato, per il più 11 conclusivo.

Questi gli altri risultati della 22° ed ultima giornata di B, girone 2 (tra parentesi i punti validi per la classifica): Viterbo-Romagna 17-17 (2-2), Bologna’28-Parma’31 0-17 (0-4), Modena-Jesi 63-7 (5-0), Amatori Parma-Vasari Arezzo 42-0 (5-0), Cus Perugia-Reno Bologna 29-24 (5-1). La classifica finale: Cus Perugia 90 p.; Bologna’28 87; Parma’31 86; Modena 73; Reno Bologna 63; Romagna 60; Am. Parma 50; Florentia 49; Livorno 41; V. Arezzo 24; Viterbo 18; Jesi 17. Ai playoff promozione Cus Perugia e Bologna’28 (incroceranno rispettivamente Paese e Petrarca Padova cadetta, seconda e prima nel girone C di serie B); retrocedono Viterbo e Jesi.

Contro il Florentia, Livorno appare decisamente distratto nei primi minuti. I gigliati, affidandosi alle ingenuità degli antagonisti, trova tre mete (a bersaglio Fasano, Giraldi e Bonanni). Sotto 0-17, i labronici di colpo si svegliano. La fuga di Bertini propizia la meta della svolta di Chiesa (5-17 al 13′). I labronici prendono saldamente in mano le redini del confronto. Al 17′ meta del ‘solito’ implacabile mediano Armani (Rolla trasforma: 12-17). L’attacco lineare dei trequarti consente al centro Gigli di siglare la meta del pareggio: 17-17 al 26′. Favolosa l’azione (31′) tutta sulla fascia sinistra del terza ala Giorgio Gragnani, che vola sulla bandierina, per la meta-bonus: 22-17 all’intervallo. Florentia attacca nella prima parte della ripresa e trova, dopo una ‘gigantesca’ maul la meta del pareggio: 22-22 al 54′.

I biancoverdi non si scompongono e – al contrario degli antagonisti – mantengono i nervi saldi. Rolla indirizza tra i pali i due piazzati (62′ e 74′) che valgono il nuovo allungo. Lo stesso numero dieci livornese sbaglia al 78′ un nuovo penalty. Poco male: dopo pochi secondi è il neo entrato avanti Iegre a segnare la meta della matematica certezza e del +11 conclusivo. Livorno, nella seconda parte del girone di ritorno è andato in crescendo: nelle ultime sei partite i biancoverdi hanno ottenuto quattro vittorie che hanno permesso di scavare un profondissimo solco sulla zona retrocessione.

LIVORNO RUGBY: Chiesa T.; De Angeli (34′ st Cafaro), Gigli, Righetti, Stiaffini (40′ st Contini); Rolla, Armani (dall’8′ pt al 14′ pt Contini); Cristiglio, Giglioli (cap.) (dal 2′ st al 9′ st Mazzocca) (15′ st Iegre), Gragnani Giorgio (27′ st Del Re); Bertini, Paris (1′ st Masiero); Bufalini, Santi (1′ st Sforzi), Ciapparelli G. (40′ st Mazzocca). All.: Saltapari.

FLORENIA: Giraldi (36′ pt Stefanini F.); Fasano, Bianciardi, Stefanini G., Feri; Valente (cap.), Bernacchioni; Bonanni (1′ st Borgianni), Zonta, Timperanza (29′ pt Baggiani); Gatta, Goretti (31′ st Colangeli); Vicerdini, Mattei (1′ st Guidotti), Lunardi (1′ st Moncada) (29′ st Mattei). A disp.: Bianchini. All.: Ghelardi.

ARBITRO: Leo di Roma (assist.: Castagnoli e Giugni).

MARCATORI: nel pt (22-17) 1′ m. Fasano, 3′ m. Giraldi, 11′ m. Bonanni tr. Valente, 13′ m. Chiesa, 17′ m. Armani tr. Rolla, 26′ m. Gigli, 31′ m. Gragnani; nel st 14′ m. Borgianni, 22′ e 34′ cp Rolla, 39′ m. Iegre.

NOTE: espulsioni temporanee per Bufalini (40′ pt), Gatta (22′ st), Stefanini F. (25′ st) e Baggiani (41′ st). In classifica 5 punti per il Livorno Rugby (che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco; cinque le mete realizzate) e 1 punto per il Florentia (che ha perso con un margine superiore alle sette lunghezze, ma si è assicurato il bonus-attacco; quattro mete realizzate).