In questa primavera del 2020, si sono festeggiate per il Rugby Livorno, ‘rotonde’ ricorrenze (25 e 20 anni) delle ultime due promozioni dalla serie A2 alla serie A1 (all’epoca la massima categoria). Nel 1995, il balzo giunse sotto la conduzione tecnica di Guglielmo Prima, nel 2000 il balzo con l’allenatore-giocatore Gianluca Guidi. Due trionfi memorabili e differenti tra loro: nel ’95 la promozione fu programmata e fu frutto di una stagione favolosa, caratterizzata da tanti successi (netti..) di tappa ottenuti da una formazione oggettivamente molto valida. Differente la situazione nell’annata 99/2000, quando la promozione fu colta a sorpresa e in modo rocambolesco, con la squadra capace di esprimersi al di sopra di ogni più rosea previsione della vigilia. Da allora molta acqua è passata sotto i ponti. Quegli anni – rugbisticamente parlando – appartengono ad un’altra ‘era geologica’. Eppure i ‘legami’ tra la realtà biancoverde attuale e quella dei campionati 94/95 e 99/00 non mancano. Oggi, come in quelle due annate, la rosa è composta, in larghissima parte, da elementi nati e cresciuti nel florido vivaio. Giocatori che si allenano e si sacrificano solo per il grande attaccamento agli ‘storici’ colori sociali. L’aria che si respira negli spogliatoi dell’impianto di via dei Pensieri (dal febbraio ’96 intitolato a Carlo Montano, il dirigente sportivo livornese, presidente della FIR dal ‘59 al ’71), è sempre la stessa. Nella rosa della squadra 94/95 figuravano, tra gli altri (oltre al mai dimenticato terza linea Luca Terreni), Luca Battagello (che, giovanissimo, esordì tra i seniores nella parte finale di quella annata), Gabriele Biagiotti (davvero brillante la sua stagione, come titolare inamovibile), Riccardo Fabbrini (che per malanni fisici, pur nell’organico, non trovò mai spazio) e Federico Guidi (ufficialmente nel roster, ma di fatto impegnato solo come allenatore-educatore di una rappresentativa biancoverde propaganda). I quattro, sia pur con compiti differenti, sono tuttora tesserati del Livorno Rugby: Battagello è consigliere, Biagiotti e Guidi sono allenatori di squadre under, mentre Fabbrini si divide tra il ruolo di consigliere e allenatore under. Nella squadra 99/00 capace di centrare il miracolo sportivo della promozione, militavano gli stessi Luca Battagello e Gabriele Biagiotti. In quella formazione era attivo – e non certo come semplice comprimario – anche Marco Zaccagna, tornato ad allenare la prima squadra in vista del torneo di B 2020/21. Zaccagna, che proviene da una stagione ‘sabbatica’, ha già allenato il Livorno Rugby nelle annate 2017/18 e 18/19. In precedenza aveva guidato la rappresentativa biancoverde under 16: tanti elementi da lui ‘curati’ sono cresciuti in modo vistoso ed hanno ora spazio tra i seniores. Squadra di veri livornesi, così come di veri livornesi era quella al via dell’annata 94/95 e 99/00….