Cinque mete realizzate in due partite non sono bastate ad evitare una doppia sconfitta. Poco male: l’importante è proseguire nel progetto relativo ad una crescita collettiva. Agli allenatori degli under 14 del Livorno Rugby (Saltapari, Campochiari, Guidi e Schioppetto) interessa, in ogni tappa del percorso, verificare i miglioramenti di tutti i numerosi atleti in rosa. I passi in avanti, da parte di tutti quanti, sono evidenti. La soddisfazione per i quattro tecnici nasce dalla consapevolezza che i frutti, continuando con un lavoro così serio, non tarderanno ad arrivare. La rosa decisamente ampia sta consentendo ai biancoverdi under 14 (categoria riservata ai nati nel 2006 e 2007) di partecipare al campionato regionale di categoria con due rappresentative. In questo sabato, il Livorno ‘1’ ha perso 14-28 (2 mete a 4) con il Cecina ‘1’, mentre il Livorno ‘2’ ha ceduto sul terreno dei Puma Bisenzio 41-17 (7 mete a 3). Contro il Cecina ‘1’, mete di Bianchi e Marianelli entrambe trasformate da D’Ammando. Contro i Puma Bisenzio, due mete di Barsotti, una di Bargigli ed una trasformazione di Michelucci. Livorno ‘1’: Norfini, De Rossi, Autorino, Cioni, Giusti, Marianelli, Cannone, D’Ammando, Fava, Bianchi, Bargagna, Lottini, Tavani M. Tavani G. Arcamoni, Borgiotti. Livorno ‘2’: Bargigli, Tosi, Carli, Guzzo, Giannetti Smareglia, Michelucci, Balduini, Fulceri, Maltinti, Bacci, Barsotti, Stefanini, Attuoni, Ratti.