L’attività rugbistica regionale di base si ferma per l’emergenza epidemilogica in atto. Le misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del virus COVID-19, che prevedono forti restrizioni anche nelle manifestazioni sportive, hanno indotto il Comitato Regionale Toscano della FIR a bloccare i campionati di C2, under 18, 16, e 14 e le attività di minirugby, didattica, delle rappresentative regionali e amatoriali. Il Livorno Rugby ha sospeso gli allenamenti di tutte le proprie rappresentative fino al 15 marzo: restano chiusi, almeno fino a quella domenica, gli impianti ‘Carlo Montano’ di via dei Pensieri e ‘Giovanni Maneo’ di via Settembrini. Già nel calendario originario, erano previste, nel campionato di B, le pause agonistiche nelle giornate dell’8 e del 15 marzo.