Giacobazzi Modena Rugby 1965 – Livorno Rugby 5-31

MODENA. Livorno Rugby sugli scudi. Livorno Rugby irresistibile. Livorno Rugby caparbio e brillante. Livorno Rugby nuovamente (sia pur in coabitazione con i Medicei Firenze cadetti) sul secondo gradino della classifica, quello che consegna il biglietto di sola andata per i playoff promozione. I biancoverdi di Marco Zaccagna, che in questa annata, in trasferta, hanno sempre giocato ad alti livelli (su sette partite disputate finora lontano dal ‘Carlo Montano’ sono giunte sei vittorie ed una sola sconfitta, rimediata peraltro a testa altissima, sul terreno dell’imbattuta capolista Pesaro) hanno pienamente confermato, anche a Modena, di possedere importanti qualità per la categoria. Il successo rotondo, 5-31 (cinque mete e bonus-attacco già in cassaforte al 23′ della ripresa) consente di alimentare ambizioni importanti.

La squadra, che pure continua a fare a meno di giocatori di qualità, out per infortunio, ha messo in vetrina, pure in terra emiliana, ottimi requisiti, in tutti i settori e in tutti i reparti. I labronici, grazie ai nuovi cinque punti ottenuti (seconda vittoria con bonus aggiuntivo nel giro di appena otto giorni), hanno acciuffato sul secondo gradino della classifica i Medicei cadetti, che hanno vinto, sul terreno del Parma’31 ‘solo’ 0-9 (i gigliati non si sono aggiudicati il bonus-attacco). Questi gli altri risultati della 15° giornata, 4° di ritorno, di serie B, girone 2 (tra parentesi i punti validi per la classifica): Florentia-Amatori Parma 26-10 (5-0), Arezzo-Romagna 3-14 (0-4), Civitavecchia-Bologna 24-45 (1-5), Pesaro-Rieti 79-3. La nuova classifica (7 turni alla fine): Pesaro* 60 p.; Livorno e I Medicei cadetti 55; Bologna* 47; Amatori Parma e Romagna 42; Civitavecchia 31; Florentia 28; Rieti 27; Parma’31** 25; Modena 22; Arezzo 7. *Pesaro e Bologna figurano con una partita in meno; **Parma’31 sconta quattro punti di penalizzazione. A Modena, su un campo sferzato da un forte vento, prima parte di studio. Poi gli ospiti, grazie all’ottimo lavoro della propria ottima mischia, prendono saldamente in mano le redini del gioco. Al 18′ iniziativa in velocità finalizzata in meta dall’estremo Righetti.

L’esperto mediano di apertura Squarcini trasforma: 0-7. Il vantaggio galvanizza i labronici e ‘sgonfia’ i padroni di casa. I livornesi, al 24′, allungano con una marcatura realizzata di prepotenza dal tallonatore Bufalini, a bersaglio dopo una favolosa azione condotta dal pacchetto: 0-12 all’intervallo. Ospiti caparbi anche in avvio di ripresa. Al 5′ c’è gloria per il pilone Tangredi, che finalizza oltre la fatal linea l’attacco proposto da tutto il reparto avanzato: 0-17. Il Giacobazzi Modena prova a tornare in corsa e con la meta del seconda linea Stachezzini accorcia (15′) le distanze: 5-17. Si gioca, da metà ripresa, per problemi della prima linea degli emiliani, con mischie ‘no contest’. I labronici, al 23′, mettono in ghiaccio il bonus-attacco: la ‘preziosa’ quarta meta è opera dell’attivo terza linea Merani, che sigla la marcatura ancora su avanzata della mischia. Il mediano Contini trasforma: 5-24. I biancoverdi ospiti non si accontentano. Al 35′ ancora Righetti (per il valido trequarti una ‘doppietta’ all’attivo) va a segno dopo un attacco tirato in velocità. La trasformazione di Contini fissa il punteggio sul 5-31. Il Livorno Rugby tornerà in Emilia domenica prossima, per render visita all’Amatori Parma. La lotta per la promozione (la prima salirà direttamente, la seconda giocherà i playoff con le seconde degli altri tre gironi) è circoscritta alle prime quattro in classifica: servirà alla Zaccagna-band un nuovo sforzo per battere l’agguerrita concorrenza.

 

Giacobazzi Modena: Biskupec; Utini, Orlandi (15′ pt Uguzzoni), Michelini (16′ st Pianigiani), Petti; Silvestri, Esposito (21′ st Rovina); Venturelli L., Cojocari, Furghieri (28′ st Maccaferri); Dormi, Stachezzini; Milzani (21′ st Malisano), Gibellini (16′ st Rodriguez), Righi (30′ st Valla). All. Ivanciuc.

Rugby Livorno: Righetti; Cristiglio, Gigli, Del Bubba (14′ st Cafaro), Scapaticci; Squarcini, Contini; Merani, Gragnani (29′ st Menicucci), Bottari; Marmugi (14′ st Bitossi), Scrocco; Tangredi (29′ st Tichetti), Bufalini (29′ st Sforzi), Ciapparelli (29′ st Mazzocca). All. Zaccagna.

Arbitro: Riccardo Bonato (Alessandria).

Marcature: nel pt (0-12) 18′ m. Righetti tr. Squarcini, 24′ m. Bufalini; nel st 5′ meta Tangredi, 15′ m. Stachezzini, 23′ m. Merani tr. Contini, 35′ m. Righetti tr. Contini.

Note: Calci: Michelini (Modena) tr 0/1, Squarcini (Livorno) tr 1/1, Contini (Livorno) tr 2/4. Punti conquistati in classifica: Modena 0 (1 meta realizzata e passivo finale superiore alle sette lunghezze) e 5 per il Livorno (che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco; cinque mete realizzate).