LIVORNO RUGBY – CUS SIENA 43-3

LIVORNO. Il Livorno Rugby è fresco, giovane e pimpante. Con 7 mete (3 siglate nel primo tempo e 4 messe a segno nella ripresa), i biancoverdi liquidano la pratica Cus Siena (43-3 il punteggio), conquistano la quarta vittoria in campionato e restano, in classifica, in scia del terzetto delle migliori. I labronici sono sempre quarti, ma riducono a 12 punti il ritardo dalla prima della classe (ora al vertice si trova la Florentia). Si devono ancora giocare, in questo girone d’andata, tanti scontri diretti tra le ‘big’.

Per i livornesi è giusto continuare a viaggiare a fari spenti, ma nessuno vieta di guardare verso chi sta più in alto… Domenica prossima sfida esterna con lo Jesi. Poi, il 16, match interno con il Vasari Arezzo, il fanalino di coda, sempre più in crisi (già al 20’ del primo tempo, nell’incontro esterno con la Florentia, la squadra aretina ha dovuto alzare bandiera bianca: in arrivo sconfitta a tavolino e altri 4 punti di penalizzazione). Questi gli altri risultati della 7° di B, girone 2 (tra parentesi i punti validi per la classifica): Romagna-Civitavecchia 15-15 (2-2), Jesi-Parma’31 20-22 (1-4), Florentia-Arezzo 20-0 a tavolino (5 a -4), Amatori Parma-Modena 33-3 (5-0), Reno Bologna-Rieti 17-19 (1-4). La classifica: Florentia 34 p.; Romagna 32; Civitavecchia* 26; Livorno 22; Am. Parma 21; Jesi e Parma’31*** 15; Modena 14; Cus Siena*** 8; Reno e Rieti* 4; Vasari Arezzo** -8. *Civitavecchia e Rieti scontano 4 punti di penalizzazione; **Vasari sconta 8 punti di penalizzazione; ***Parma’31 e Cus Siena figurano con una partita in meno.

Contro il Cus Siena, ha brillantemente esordito con la maglia biancoverde il talentuoso flanker Dario Basha, classe ’96. Pur facendo i conti con uno schieramento ancora una volta rimaneggiato (solo 20 gli elementi a referto), i labronici sono parsi lucidi e concreti. Al 13’ sono gli ospiti a sbloccare il punteggio con un piazzato dell’apertura Mondet. Il vantaggio esterno resiste pochi secondi. Immediato il (definitivo) sorpasso dei locali. E’ il 14’ quando, dopo una fuga irresistibile dell’apertura classe 2001 Simone Gesi, il pallone giunge al terza centro Piras (classe ’99), che può tutto solo depositare in mezzo ai pali. Gesi trasforma: 7-3. Altro assolo (25’) dell’attivo Gesi, che va in meta sulla fascia sinistra. Livorno si esalta con i propri dinamici giovani. Al 33’ è il centro Ianda (altro classe ’99) a realizzare, in velocità, la terza meta della propria squadra: 17-3. Cartellino giallo (38’) per Basha.

Nella ripresa, quando è sempre in inferiorità numerica, i padroni di casa mettono in cassaforte il bonus-attacco. La quarta meta porta la firma del valido seconda linea Giacomo Gragnani, a bersaglio sulla fascia sinistra. Gesi trasforma: 24-3 al 45’. Nella parte centrale del secondo tempo, Livorno, con le buone o con le cattive (giallo per il pilone Mangoni al 54’) impedisce alla mischia avversaria di siglare la meta con la quale potrebbero riaprirsi i giochi. I biancoverdi lottano strenuamente e nel finale prendono definitivamente il volo. Splendida, al 72’, la meta in contropiede dell’ala Rattalino (Gesi trasforma: 31-3). Significativa la meta, al 74’, di Basha (tra i migliori: 38-3 dopo la trasformazione di Gesi). Chiudere i conti, con la settima meta della propria squadra, il sempre positivo seconda linea Scrocco. 43-3 il punteggio conclusivo. Livorno sa cosa vuole e sa come ottenerlo. I biancoverdi possono puntare ad un’annata ricca di soddisfazioni.

 

LIVORNO RUGBY: De Donato; Stiaffini, Pellegrini, Ianda, Rattalino; Gesi, Zannoni; Piras (dal 15’ st al 24’ st Ciapparelli) (35’ st Merani), Basha, Bottari; Gragnani Giacomo (21’ st Pardini), Scrocco; Mangoni, Bastita, Ciapparelli (12’ st Sforzi). A disp.: Cristiglio, Gragnani Giorgio. All.: Marco Zaccagna.

CUS SIENA: Rossi; Faleri, Capresi, Gembal (3’ st Grazi), Bartolomucci T.; Mondet, Trefoloni; Moscatello (20’ st Halderman), Fusi (20’ st Interi), Tanzini; Carmignani, Marzi; Duprè (38’ st Rocchigiani), Comandi (30’ st Landi), Rocchigiani (1’ st Pezzuoli). A disp.: Bartolomucci F.. All.: Francesco Sacrestano.

ARBITRO: Paolo Acciari di Perugia.

MARCATORI: nel pt (17-3) 13’ cp Mondet, 14’ m. Piras tr. Gesi, 25’ m. Gesi, 33’ m. Ianda; nel st 5’ meta Gragnani Gi. tr. Gesi, 32’ m. Rattalino tr. Gesi, 34’ m. Basha tr. Gesi, 37’ m. Scrocco.

NOTE: giornata nuvolosa, con pioggia caduta durante il secondo tempo. Espulsioni temporanee per Basha (38’ pt) e Mangoni (14’ st). In classifica 5 punti per il Livorno (che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco; sette le mete realizzate) e 0 per il Cus Siena (nessuna meta all’attivo; passivo superiore alle sette lunghezze).